Sea, il Comune taglia il Cda e la Provincia protesta: «Esclusi ancora una volta»

Vittorio Belingardi, Giuseppe Bonomi, Raffaele Cattaneo, Lino Girometta e Alberto Ribolla. Ecco il nuovo cda di Sea, ridotto a cinque membri in linea con le indicazioni della legge Lanzillotta. L’assemblea della società che gestisce gli scali di Linate e Malpensa ha poi riconfermato Bonomi nella carica di presidente e ad e, infine, nominato vicepresidente Girometta. Scelta di riduzione di membri prevista pure nei consigli d’amministrazione di Atm, Milanosport (cinque in entrambe le società), Metropolitana milanese (quattro) e Sogemi (da un minimo di tre a un massimo di quattro). Ma il taglio messo in atto su Sea dal Comune di Milano «dimostrerebbe una pervicace volontà di escludere la Provincia di Milano» fa sapere il presidente Filippo Penati: «Ancora una volta il Comune ha ritenuto opportuno tenere fuori dal board il socio di minoranza Provincia di Milano e Asam, nonostante detengano circa il 15 per cento delle partecipazioni della società».