Seat Ibiza con più grinta e personalità

La generazione 2007 si presenta più muscolosa. Paraurti avvolgenti, prese d’aria a nido d’ape e scarico a vista

Massimo Mambretti

da Palma di Maiorca

Un passaggio dall’estetista, uno in palestra e un altro in boutique ed ecco che l’Ibiza, la più piccola delle Seat, si presenta con una personalità inedita. È molto più vicina a quelle delle sorelle più giovani, ma più grosse, come Altea, Toledo e la sportivissima Leon. Si tratta di vetture di una generazione totalmente nuova, che evidenziano quanto sia cambiata la missione del marchio spagnolo del Gruppo Volkswagen, da qualche tempo proiettato a confrontarsi con i costruttori che vantano una solida reputazione sportiva.
L’Ibiza della generazione precedente poteva già sostenere questo ruolo, grazie alla meccanica della maggiore parte delle versioni. Infatti, era già stata definita in modo tale da esaltarne il dinamismo sia attraverso l’agile chassis sia con alcune motorizzazioni. Il concentrato tecnologico non cambia molto anche se, approfittando del restyling che rende l’aspetto esterno più muscoloso e l’atmosfera interna più sportiva, l’assetto di alcune versioni è stato ulteriormente affinato per conciliare l’agilità con il dinamismo e sono scomparse le motorizzazioni più tranquille.
Ora ne sono rimaste nove - le 1.4 16v a benzina con potenza di 75 e 100 cv e le 1.8 turbo da 150 e 180 cv nonché le turbodiesel 1.4 da 70 e 80 cv e quelle 1.9 con potenza oscillanti tra 100 e 160 cv - che si abbinano a cinque allestimenti. Il Reference, lo Stylance e lo Sport sono disponibili solo con i motori meno potenti, mentre FR e Cupra sottolineano, anche esteticamente, quale «scuderia» sia alloggiata sotto il cofano. In totale le versioni della rinnovata gamma Ibiza sono sedici e proposte a prezzi che partono da 10.580 euro fino a 21.480 euro. Bisogna anche aggiungere che tra le componenti della nuova famiglia Ibiza si annoverano anche le 1.4 -16v da 75 cv Dual, ovvero ad alimentazione mista benzina-Gpl.
E se su strada le Ibiza più performanti riconfermano la loro personalità, quelle con le potenze più basse e intermedie mettono in mostra un carattere maggiormente orientato a rendere gradevole la guida. Ancora più costante il già affidabile comportamento e più apprezzabile il comfort. Una serie di novità che vengono trasmesse dal design della carrozzeria che propone scudi paraurti più avvolgenti, grigliature delle prese d’aria a nido d’ape, inediti trasparenti per la fanaleria posteriore e terminale di scarico a vista.