Seat, modelli efficienti e cura della clientela

Anche Seat ha contribuito alla crescita del mercato delle vendite a flotte e noleggi nei primi dieci mesi dell’anno, facendo segnare un aumento del 13% rispetto allo stesso periodo del 2009. È un risultato di rilievo per la marca spagnola di Volkswagen Group, che nel settore ha debuttato nel 2009 con la Exeo St, wagon a elevato value for money che le ha consentito di ottenere una rapida notorietà tra i grandi acquirenti, curati fin dall’inizio con strumenti adatti a soddisfare esigenze diverse da quelle dei clienti privati, un approccio che si concretizza adesso nella creazione del Business Center.
Attraverso un numero verde (800100555) società e aziende di noleggio (ma, più in generale, tutti i titolari di partita Iva) possono ricevere un’assistenza a 360 gradi: dalla prova delle vetture fino all’offerta dei prodotti finanziari più adatti alle loro necessità. La cura del cliente, tuttavia, non basta se i prodotti, le automobili, non hanno le caratteristiche e l’appeal giusti per diventare company car, mezzi per il lavoro e per il tempo libero, scelti non soltanto per un favorevole rapporto qualità-prezzo.
La Exeo St è sicuramente il modello che meglio incarna questi valori. Costruite nell’impianto catalano di Martorell, le Exeo, Berlina e St, sono realizzate sulla piattaforma della penultima serie della Audi A4 e assemblate sulla linea di montaggio a questa dedicata, trasferita da Ingolstadt in Spagna. Rispetto alle sorelle minori, la Exeo indossa un abito più classico, senza però rinunciare ai canoni propri dell’«Arrow Design», il moderno linguaggio stilistico elaborato dal chief designer Luc Donckerwolke per esprimere compiutamente il concetto di «auto emociòn» che ogni Seat deve interpretare. Lunga 4,66 metri, la Exeo St è una vera station, con una capacità di carico che può variare fra 442 e 1.354 litri. Ma è anche sportiva grazie ai motori con cui è proposta: tre turbodiesel common-rail con Dpf, due litri, con potenze massime di 120, 143 e 170 cv, sicuramente i più appetibili per le flotte, e due a benzina di forte temperamento, l’1.8 da 120 cv e il 2.0 con tecnologia Tsi (sovralimentazione più iniezione diretta del carburante) che può spingere l’Exeo fino a 244 orari. Il motore più equilibrato è certamente il Tdi da 143 cv, brillante e parsimonioso nei consumi con una media di 5,5 litri/100 km nel ciclo combinato. I prezzi di listino, chiavi in mano, delle Exeo St vanno da 22.760 a 29.780 euro, con motori a benzina, e da 25.290 a 29.330 per quelle a gasolio. Ad affiancare la Exeo nell’offerta ai grandi acquirenti è poi giunta la Ibiza St, dinamica familiare che è la terza versione del più popolare modello del brand spagnolo. Freschezza della linea, sportività e funzionalità sono i punti di forza, mescolati con misura ed equilibrio, di questa vettura, lunga 4,22 metri, che completa l’offerta Seat nel campo delle familiari. Combinando motori e allestimenti è possibile scegliere fra tredici versioni dell’Ibiza St, tutte equipaggiate di propulsori brillanti e a basse emissioni (il campione sotto il profilo ecologico è l’1.2 Tdi Cr Ecomotive da 170 cv) e proposte con un listino che va da 11.100 a 17.640 euro.
Tornano di moda le monovolume grazie ai costruttori che stanno proponendo vetture più curate stilisticamente rispetto al passato, e anche società e aziende sono sensibili a questa ventata di rinnovamento che ha coinvolto anche Seat che da pochi mesi ha lanciato sul mercato la nuova Alhambra, modello nato alla età degli anni ’90 e poi scarsamente aggiornato. Nonostante le dimensioni più generose rispetto alla prima generazione (22 cm in più di lunghezza per un ingombro totale di 4,85 m), la nuova monovolume spagnola sfoggia una linea decisamente sportiva, di forte impatto e allo stesso tempo funzionale grazie alle grandi porte posteriori scorrevoli. Proposta anche con un motore a benzina da 150 cv, Seat Alhambra dà il meglio di sé con i Tdi due litri common-rail da 140 e 170 cv, entrambi abbinabili al moderno cambio Dsg a doppia frizione a sei rapporti. Questi i prezzi: 28.500 e 31mila euro per le versioni a benzina, da 30.500 a 36.100 per quelle a gasolio.