Secondo giorno. Sabato

La prima notte del iPhone è stata un po' faticosa. Collegato ad iTunes verso mezzanotte l'ho sincronizzato con la mia libreria musicale, per 8,2 giga di canzonette. Interessante l'opzione di poter collegare l'iPhone 3G a diversi computer che abbiano istallato iTunes. Con gli iPod non si poteva: 1 iPod per 1 computer (Pc o Mac che sia).

La batteria La mattina l'ho rimesso in moto, gonfio di musica, alle 9 e mezza. La prima carica della batteria piuttosto deludente: poco più di sette ore e mezza, ma smanettando come un pazzo. Vediamo nei prossimi giorni. Dopo un giorno circa ho scaricato 37,9 mb di robette e inviato 2,3 mb. Non così tanto. Telefonate fatte e ricevute 1 ora e 05. Maniaco sì, ma fino ad un certo punto. Tutte queste informazioni si trovano sul Melafonino: bottone Impostanzioni, poi Generali e poi Utilizzo. Volendo, in Utilizzo si può digitare "Azzera Statistiche", ma non lo faccio. I due operatori offrono, come già detto, tariffe di scarico dai flat. 600 mega per Vodafone e 1 giga per Tim (che prevede anche superopzione a 5 giga).

Il consumo Io in un giorno ho succhiato 40 mega, ma non è verosimile un consumo quotidiano così intenso. Inoltre parte di questo consumo è stato fatto con la mia rete domestica Wifi e dunque fuori dagli abbonamenti previsti per il Melafonino. Insomma la prima occhiata sembra dire che i due operatori non hanno fatto i conti così sbagliati. Inoltre Vodafone, al primo incontro all'Hayatt, mi ha fatto capire che sforare dai suoi 600 mega non sarà così oneroso. Vedremo. Entrambi gli operatori stanno studiando un sistema di sms per avvertire dei consumi dati i propri clienti.

Sms Attenzione alle corna, ma per fortuna il discorso per me non vale. Quando il Melafonino è in stand by e vi arriva un sms, vedrete praticamente a tutto schermo (e che maxi schermo) il contenuto del messaggio. Il Melafonino non vi avverte, che so: "E' arrivato un messaggio". No, ve lo sbatte in prima pagina con tutto il suo contenuto. Attenzione dunque per i fedigrafi. Per il resto l’organizzazione degli sms è interessante. Li trovate prima in un elenco, come da tradizione. Ma poi toccando andrete in una nuova pagina, in cui il messaggio arrivato sarà completo. E accanto ad esso ci saranno gli eventuali messaggi vostri, come in una conversazione. Con sfondo verde i messaggi inviati da me e con sfondo grigio quelli di risposta: in modo niente male per tenere traccia di uno scambio di messaggi. Eravamo abituati, con i telefonini tradizionali, ad avere la cartella messaggi inviati e quella messaggi ricevuti. Apple le ha messe in contatto.

Sempre sugli sms bisogna però notare che non è possibile inoltrare i messaggi ricevuti: manca la classica funzionalità Inoltra.

Non si possono nemmeno ricevere Mms (foto e filmati mandati da un altro apparecchio): vi arriva un tradizionale messaggio che vi rinvia ad un sito internet in cui potrete vedere l'sms.

Scordatevi infine il cosiddetto "Biglietto da visita" e cioè un messaggio che contiene un nome e un numero di telefono che qualcuno vi ha voluto mandare.

Qualche numero L'iPhone pesa 133 grammi (contro i 128 grammi di un Nokia N95, 8 giga) e la sua dimensione è 115x62x12 (contro 99x53x21).

Devo uscire e in tre ore, la batteria non si è ancora caricata completamente. Ci penseremo stanotte.

Cena fuori, Milano est. Qualche problema, di nuovo, di ricezione 3G e la città, di sabato, di luglio, è deserta.


Torna al diario