Alla sede Sisal falsa bomba dei giustizieri del gioco: «Il lotto non è trasparente»

Un pacco contentente una finta bomba a orologeria è stato trovato ieri pomeriggio nella sede milanese della Sisal, l’azienda che gestisce i più noti concorsi a pronostici in Italia, fra i quali il Superenalotto e il Tris.
Intorno alle 16 il personale della sede di via de Tocqueville si è insospettito per il ticchettio che proveniva da un pacco indirizzato alla società e ha avvertito la polizia, che è giunta sul posto con gli artificieri. Gli agenti, dopo aver accertato che non c’erano rischi, ha aperto la scatola e ha rinvenuto il finto ordigno, costituito da una sveglia collegata con dei fili elettrici a tre batterie alcaline.
La finta bomba era accompagnata da da una lettera sulla quale c’era scritto: «Spettabile Sisal, il gioco del Lotto non è trasparente. Chiediamo estrazioni più corrette e in contemporanea su tutte le ruolte».
La missiva era firmata da una sigla sconosciuta, Igdg, ovvero «I giustizieri del gioco».