Sediate per Almirante

Pestarsi per Giorgio Almirante e Pino Romualdi, a vent'anni dalla morte. È accaduto ieri al Caffè della Versiliana. Alcune sedie sono volate e una ha colpito al braccio un agente in borghese. Occasione del franco confronto, la presentazione di due libri sul segretario e sul presidente del Msi-Dn. Alle domande del conduttore, Romano Battaglia, avevano già risposto l'onorevole Franco Servello, lo storico Enrico Nistri e il costituzionalista Paolo Armaroli. Quando parlava il giornalista Aldo Di Lello, sei spettatori si sono mutati in dimostranti, ligi nel rispondere all'appello dei giorni precedenti di Pdci e Prc. Hanno urlato contro il convegno, definendolo «manifestazione fascista». Di lì il tafferuglio.