SEDICESIMO PAESE La Slovacchia lascia la corona e adotta l’euro

Con l’anno vecchio la Slovacchia ha salutato - con una cerimonia nella piazza principale di Bratislava, a cui hanno partecipato 100mila persone - anche la sua moneta nazionale, la corona, per adottare l’euro, con la speranza che possa servire a rendere più leggeri gli effetti della crisi globale. La Slovacchia diventa così il sedicesimo membro dell’Eurozona, esattamente dieci anni dopo che l’euro veniva introdotto. Gli slovacchi lasciano una moneta nazionale, la corona, ben sedici anni dopo averla adottata, l’8 febbraio 1993, quando il Paese si separò dalla Repubblica ceca. Il vecchio conio sarà accettato sino al 16 gennaio.