Sedici itinerari per scoprire il gusto di Genova e dintorni

Un doppio itinerario turistico-culturale che tocca sedici località della Liguria di levante e altrettante della Liguria di ponente: lo hanno studiato e messo in pratica sul web - con la promessa di aggiornamento a cadenza mensile - Papillon e Fiat, sull’onda della promozione e del successo del Suv Sedici, e dell’altrettanto felice esperienza delle Guide Critica Golosa dedicate a Piemonte e Liguria e Lombardia. L’iniziativa vuole assecondare la scoperta di itinerari vissuti in prima persona dal giornalista Paolo Massobrio, creatore e «anima» del Club Papillon, che entra in sedici paesi dentro cantine, negozi, ristoranti del Levante. Il progetto, presentato ieri a Palazzo Ducale dallo stesso Massobrio e dall’assessore regionale al Turismo Margherita Bozzano, nasce da un'idea dal titolo «Se dici gusto, dici Sedici»: un gioco di parole, appunto per sedici viaggi del gusto alla ricerca della bottega più affascinante, del ristorante o dell'attrattiva artistica. Massobrio, insieme ad Alessandro Ricci che ha curato l'iconografia, ha scelto le 16 località che meritano un viaggio, creando un tour enogastronomico nei punti di interesse segnalati nel Golosario e trasmesso a una community di 20mila persone. E così dopo i primi itinerari alla scoperta di Valle d'Aosta, Valtellina, Monferrato, Lazio, Ponente ligure, Sardegna, Colli Euganei e Calabria, il nono itinerario parte da Genova e dai suoi carruggi alla volta della Valpolcevera, della Valle Scrivia e della Val Trebbia. Da Recco, patria della focaccia al formaggio - presenti ieri, fra gli altri, Lucio Bernini di Dimensione Riviera, e alcuni rappresentanti del Consorzio Ristoratori come «Vittorio» e «Manuelina» -, il viaggio prosegue verso Fontanabuona, per raggiungere Camogli, San Fruttuoso e Portofino. Quindi Rapallo, Zoagli, Chiavari e Lavagna. Ultime tappe la Valle Stura quindi Ne, dove meritano la visita le Miniere di Gambatesa, e Sestri Levante. Tante «scoperte» per turisti, ma anche per molti liguri. Il secondo itinerario, agile e di facile utilizzo andrà anche sul portale www.italiadigolosaria.it che guarda già all'Expo 2015 - «per indirizzare in Liguria una parte dei 29 milioni di arrivi previsti in sei mesi in Lombardia» -, mentre i punti di interesse saranno oggetto di nuove iniziative firmate da mister Papillon. «La mia passione è trasmettere agli altri quello che mi ha stupito - sottolinea Massobrio - e in provincia di Genova ho trovato ogni volta tanti spunti, a cominciare dai vini, dalla cucina, dalla stessa gente». Per entrare nella Community di Fiat Sedici e ricevere gratuitamente on line gli itinerari del gusto di Papillon occorre iscriversi su www.clubpapillon.it.