Sedici metri di albero di Natale

È alto 16 metri. Ha una circonferenza di quasi mezzo metro. Pesa alcuni quintali. Proviene da una delle più belle foreste d'Italia e da venerdì sarà piazzato in mezzo a piazza De Ferrari. Ieri la Val di Fiemme ha annunciato che anche quest'anno, per la quindicesima volta, regalerà l'albero di Natale a Genova. L'albero verrà tagliato domani, sarà caricato su un grosso Tir, viaggerà tutta la notte e, poco prima delle 7 del mattino entrerà a Genova Est. La strada fino a via Venti Settembre sarà bloccata al traffico fino alle 7,30 anche se gli organizzatori sperano di riuscire a anticipare i tempi di trasporto. L'abete rosso, di legno pregiato usato anche da Stradivari per i suoi celebri violini, riempie ventimila ettari di foreste, la maggior parte in Val di Fiemme, formate da un insieme di sessanta milioni di conifere. L'albero genovese fa parte di quegli alberi il cui taglio è programmato per la rigenerazione boschiva del territorio. Il 9 dicembre alle 17 si accenderanno le centinaia di luci: Ci saranno il sindaco Marta Vincenzi, le autorità liguri e quelle trentine, oltre alla banda musicale della Val di Fiemme in costume cavalese. Poi sfilata in centro fino alla casa di Goffredo Mameli dove sarà suonato l'inno nazionale. Un altro albero di Natale sarà regalato dalla Val di Fiemme ad Arenzano e verrà collocato il 30 novembre in via Bocca dove sarà festeggiato da 500 bambini delle elementari.