La seduzione dei tacchi alti e l'arte della scarpa italiana

Viaggio nell'italian glamor a the Micam, il salone della calzatura in corso a Fiera Milano fino al 20 settembre. "Similitudini" un libro e una mostra in città dedicate al saper fare e alla creatività del made in Italy

E’ un doppio viaggio nel mondo della calzatura, quello che the Micam propone fino al 20 settembre nei padiglioni di Fiera Milano, con le nuove collezioni per la prossima stagione. Viaggio per scoprire il meglio e il bello e ben fatto del made in Italy con i suoi brand dalla qualità e dallo stile indiscussi e le proposte dei produttori stranieri che non rinunciano certo a partecipare al salone più importante del mondo, un hub di business e non solo che non ha rivali. E viaggio nelle tendenze che quest’anno, in particolare trovano un focus interessante proprio nel tema del “viaggio” con calzature in grado legare chi le indossa alla natura ricreando prodotti autentici e un look armonico in grado di superare ogni frontiera. Così gli stili eclettici si contaminano con gli stili tropicali delle diverse culture per un look glamour adatto per il giorno e per la sera. Natura e tecnologia giocano un ruolo chiave nei tessuti e nei materiali, lo stile è pratico e
sofisticato, sottolineato dalla grande attenzione ai dettagli mentre il design rompe ogni regola e sfida le norme, creando forme nuove e contemporanee.

A the Micam, Assocalzaturifici propone anche un focus speciale con la mostra The seduction of footwear-Italian Glamour, curata da Luciano Calosso e Enrica Barbano, che mette in risalto l’incredibile il potere di seduzione delle scarpe femminili: 50 i modelli contemporanei dalle forme sinuose, dettagli preziosi e curattissimi che fanno parte del gioco della seduzione.
La scarpa non è semplicemente un accessorio di moda ricercato ma veicolo di messaggi, simboli, espressione della personalità che raccontano un modo di essere, il desiderio di piacere e diventando oggetto di culto.
Il potere seduttivo può essere creato con l’aiuto delle menti creative degli stilisti che identificano e condensano gli elementi della bellezza femminile soprattutto nella scarpa con il tacco alto. Insostituibili strumenti di seduzione, i tacchi conferiscono a chi li porta fascino, sensualità e glamour. Da quando il tacco è diventato una prerogativa del guardaroba femminile e uno strumento di seduzione imprescindibile è in continua evoluzione. Dall’invenzione italiana del tacco a spillo nel 1952, con il supporto di un arco metallico per sostenere il peso del corpo, e la sua diffusione nella moda con Christian Dior, i tacchi hanno assunto le forme più svariate in una vastissima gamma di calzature. La seduzione cammina alta e sinuosa sui tacchi cosciente del potere del proprio incedere.

“SIMILITUDINI” CELEBRA IL MADE IN ITALY

Assocalzaturifici celebra il made in Italy con un libro fotografico che riunisce le migliori aziende del manifatturiero italiano nel libro ricco di immagini evocative, scattate da Giovanni Gastel, grande artista della fotografia italiana. Immagini che raccontano la maestria e la creatività italiana, riconosciuta e apprezzata in tutto il mondo, basata su un’esperienza professionale che si tramanda di generazione in generazione e mantiene alta la bandiera del made in Italy, ricorrendo anche alle tecnologie più sofisticate per rendere le calzature delle vere opere d’arte.
E il libro è al centro della mostra intitolata Similitudini - L’arte della calzatura italiana, allestita presso Borgonuovo Eventi (via Borgonuovo 1, angolo Monte di Pietà) con il patrocinio del Comune di Milano e grazie al contributo straordinario di Ice e Ministero dello Sviluppo Economico.
È aperta al pubblico fino al 30 Settembre dalle 10 alle 20, durante la Fashion week, perché il comparto delle calzature rappresenta una fparte importante del nostro sistema moda.

Informazioni: www.themicam.com