Seedorf il migliore Per Grygera serata da incubo

MILAN
6 ABBIATI Mette in angolo una punizione di Del Piero, poi sul corner sbaglia l'uscita: sintesi perfetta (dal 1' st Dida 6, una cosa bella e una brutta).
6 ZAMBROTTA gioca sulla fascia senza avversari, Molinaro non gli crea problemi, Nedved si accentra sempre.
6 BONERA Gioca spesso sull'anticipo e gli riesce bene, la serata zoppicante di Amauri lo aiuta, Pasquato beffa tutti.
6 FAVALLI centrale in coppia con Bonera nell'emergenza Milan in difesa. Se la cava anche perché la Juve davanti è macchinosa.
7 JANKULOVSKI Picchia forte e duro dalla sua fascia dopo aver tramortito Grygera. Il vantaggio lo porta lui ed è un gran bel gol.
5,5 FLAMINI Non convince molto, sembra leggerino e anche se i compagni lo trattano bene, lui entra poco nel gioco.
6 GATTUSO Quello di sempre, quando vede Paloschi in duello con Chiellini prende le difese del suo compagno e le canta al guardalinee Maggiani che segnala un fallo del milanista. Una protesta veemente, anche se poi Chiellini dovrà uscire dal campo per infortunio patito in quella occasione.
6 PIRLO Ancora sotto ritmo ma faro di tutto.
7 AMBROSINI Un gol dei suoi, all'olandese. Entra sul centro di Seedorf con forza e tempismo e dà l'idea sempre di essere uno che non si arrende mai. E va in doppietta.
8 SEEDORF Resta uno fra i numeri uno nel palleggio, se gli lasci spazio sei morto, il tocco dolce che mette in area per Ambrosini è un pezzo di calcio come quello per Inzaghi.
5,5 PALOSCHI Fa da riferimento senza pretese, con un'altra punta il Milan sarebbe molto più decisivo sotto porta (dal 1’st Inzaghi 7. Entra e segna).
All. Ancelotti 8 Lo insultano ancora ma non reagisce.
JUVENTUS
5,5 CHIMENTI Sfarfalleggia sul primo gol e sul secondo (dal 1' st Manninger 5: assiste).
4 GRYGERA Serata devastante per lui, i gol del Milan arrivano dalla sua parte dove Tiago in fase difensiva lo aiuta poco.
Sv CHIELLINI Distorsione al ginocchio, esce dopo 36 minuti (dal 37' pt Legrottaglie 5,5 va a colpire di testa in area milanista ma è sfortunato).
5,5 MELLBERG Da capire meglio come interpreta il ruolo, è fisico ma poco mobile e il suo proverbiale gioco aereo ieri sera non si è visto.
6 MOLINARO Ranieri gli chiede di salire, lo fa, tira in porta, ma resta Molinaro.
5,5 TIAGO Gioca un po' da signorina, i piedi sono buoni, qualche invito esce dalle sue scarpe ma alla fine è quasi impalpabile.
6 SISSOKO Non ha avuto modo di picchiare, resta l'unica vera diga in mezzo.
5,5 POULSEN Timido e sempre preoccupato di appoggiare al compagno più vicino.
5,5 NEDVED Sradica un pallone dai piedi di Seedorf, poi sparisce con il resto della Juventus.
6,5 DEL PIERO Anima e cuore della squadra, senza di lui e i suoi dribbling ci sarebbe poco da raccontare (dal 17' st Pasquato 7 una rivelazione).
5 AMAURI La Juve non è il Palermo, si deve adeguare, ma anche i compagni devono capire i suoi movimenti.
All. RANIERI 5,5 Sul 2-0 chiede agli esterni di salire, risultato zero, altro non fa.
Arb. Rizzoli 6 presenza discreta.