Seedorf un professore Cafu è tornato a volare

MILAN
6,5 KALAC. Si prende il lusso di uscire due volte di piede, lungo com’è. Attento.
7 CAFU. Sembra quello degli anni migliori, galoppa sulla fascia. Deliziosi i suoi assist a Ronaldo. Rigenerato.
5 SIMIC. Non dà mai l’impressione della sicurezza.
4,5 KALADZE. Vuole far vedere ad Ancelotti che il posto da titolare è suo. Presuntuoso.
5,5 FAVALLI. Non si scolla mai dalla sua fascia. Impalpabile.
7,5 GATTUSO. Se non ci fosse bisognerebbe inventarlo. Onnipresente, un guerriero che non smette mai di combattere. Dal 22’ st AMBROSINI 6. Ordinato.
6 BROCCHI. Fa il centrale a centrocampo, corre come un dannato. Volonteroso.
6 GOURCUFF. Se ha intenzione di diventare come Kakà, o come il suo idolo Zidane, ne ha ancora di ferro da mangiare. Spaesato. Dal 36’ st JANKULOVSKI sv.
7,5 SEEDORF. Sa fare tutto con la semplicità e la naturalezza dei grandi: contrasta, recupera palle, crea gioco, inventa assist. E se cominciassimo a chiamarlo professor Seedorf? Dal 22’ st PIRLO 7. Entra, punizione, gol.
8 RONALDO. Mamma mia quanto si dà da fare! In fase offensiva va su ogni palla e sullo stretto è irrefrenabile. In certi momenti sembra il giocatore del bel tempo che fu. Fenomeno.
4 OLIVEIRA. Da uno che è stato acquistato per 17 milioni e che a gennaio era stato richiesto dal Real Madrid, ci si aspetterebbe di più. E invece al Meazza si presenta un facsimile di giocatore. Spettrale.
Allenatore ANCELOTTI 6. In panchina non muove nemmeno il famoso sopracciglio sinistro. Gentleman.
CAGLIARI
5 CHIMENTI. Va a farfalle malgrado l’esperienza.
5 PISANO. Compito ingrato il suo, sulla fascia destra gli piombano addosso tutti.
6 LOPEZ. Ha la fortuna di marcare Oliveira e si fa pure ammonire...
4,5 CANINI. Ronaldo lo umilia.
5 DEL GROSSO. Con lui Cafu fa il bello e il brutto.
5 MARCHINI. Non incide sul gioco. Dal 32’ st PEPE sv.
6 BUDEL. Corre, usa la testa, si fa sempre vedere dai compagni.
5,5 CONTI. Dalle sue parti c’è Seedorf, un cliente difficile.
4,5 D’AGOSTINO. E chi l’ha visto? Dal 22’ st LANGELLA sv.
5,5 CAPONE. Spalla di Suazo, si vede poco, almeno si procura un penalty.
6,5 SUAZO. Solo contro tutti.
Allenatore GIAMPAOLO 5,5. Fa quel che può.
Arbitro BERGONZI 6. Troppo facile.