Segnali di ripresa per i metalli

Primi segnali di ripresa per il settore dei metalli dopo diverse sedute in discesa. L'oro è risalito dai minimi mensili chiudendo a 618,75 dollari l'oncia. Il metallo giallo è apparso impermeabile alla aumento della fiducia dei consumatori Usa e al relativo apprezzamento del biglietto verde.Tra i metalli di base, l'ennesimo calo delle scorte ha consentito al rame di chiudere oltre 7.500 dollari per tonnellata. Petrolio debole sotto 74 dollari al barile con gli occhi puntati sull'evoluzione della crisi in Medio Oriente.