Segrate, ritirate le deleghe agli assessori

Il sindaco di centrodestra di Segrate, Adriano Alessandrini, ha ritirato tutte le deleghe ai suoi assessori. Lo ha annunciato lunedì sera durante la seduta del Consiglio comunale, a cui il sindaco non ha partecipato, il segretario generale del Comune, Pasquale Criscuolo, che ha spiegato come gli assessori possano rimanere in carica anche senza deleghe specifiche. L’opposizione di centrosinistra è insorta, chiedendo a chi andassero indirizzate le interpellanze visto che gli assessori erano rimasti senza competenze specifiche. Il sindaco, da tempo in disaccordo con alcuni componenti della sua coalizione, dai prossimi giorni avvierà le consultazioni per rinnovare la giunta non solo con i partiti della Cdl, che nel 2005 gli assicurarono la vittoria, ma anche con l’opposizione, in particolare con il Pd.