Segrate

Oggi giornata forzatamente fuori casa per i circa 3.300 abitanti della zona di Redecesio di Segrate (Milano) interessati dalle operazioni di disinnesco e brillamento di una bomba d’aereo della seconda guerra mondiale trovata in un cantiere edile di via Trento. Le operazioni di messa in sicurezza della zona cominciate alle 8 e saranno coordinate dalla Prefettura di Milano. Gli artificieri del Decimo genio guastatori provvederanno a disinnescare la bomba americana da 500 libbre (circa 225 chili) ad alto esplosivo con la rimozione delle due spolette e lo sposteranno in un fornello, sempre in zona, dove nel pomeriggio l’ordigno sarà fatto brillare.
Per la durata delle operazioni di spolettamento sarà limitata l’attività dell’aeroporto di Linate e interrotto il traffico lungo la linea ferroviaria Milano-Venezia. Alitalia ha reso noto che la chiusura dell’aeroporto milanese per i voli in arrivo dalle 8 alle 11 e dalle 13 alle 17 comporta modifiche.
La compagnia non ha cancellato voli ma ha dovuto prevedere l’atterraggio e il decollo su Malpensa di 46 voli con destinazione Linate e ha modificato l’orario di otto collegamenti da e per Linate. A seguito della chiusura dell’aeroporto Meridiana fly ha provveduto a modificare gli orari dei voli direttamente o conseguentemente interessati dalla disposizione dell’Enav. Il volo Meridiana fly Olbia-Linate delle 11:25 verrà anticipato alle 10:50 mentre il volo Cagliari-Linate delle 7 alle 6:40. Gli altri voli operati dalla Compagnia sono stati, invece, posticipati.
Sospesa anche la circolazione sulla ferrovia Milano-Venezia nel tratto che va dalla stazione di Milano Lambrate a quella di Pioltello Limito. «L’orario di termine dell’attività è indicativo - spiegano dalle Fs - in quanto potrà essere anticipato o posticipato sulla base dell’effettivo tempo necessario a completare le operazioni». Per quanto riguarda i treni a lunga percorrenza, spiegano dalla società, alcuni saranno deviati sulla linea Codogno - Mantova - Verona, con un allungamento dei tempi di viaggio di oltre un’ora; altri, invece, avranno come capolinea Brescia piuttosto che Milano mentre alcuni attenderanno sempre a Brescia il termine dell’interruzione. Per quanto riguarda i regionali, invece, sulla Verona-Milano e sulla Brescia-Milano i convogli avranno come capolinea Pioltello Limito, che sarà collegata con la fermata della M2 di Cernusco tramite bus, mentre sulla Milano-Bergamo i treni passeranno attraverso Carnate invece che attraverso Treviglio. Disagi anche per le linee S5 ed S6 del Passante ferroviario, su cui i treni si fermeranno a Milano Garibaldi.