«Con il segretario Ds c’era l’Annunziata 2»

«Oggi abbiamo potuto ammirare l’Annunziata numero due, cioè l’Annunziata colloquiale, adorante e “in ginocchio” davanti a Fassino. Quanto diversa dalla giornalista aggressiva che sparava domande a raffica contro Berlusconi, arrivando al punto di impedirgli anche di rispondere». Così il vicecoordinatore di Forza Italia Fabrizio Cicchitto ha commentato la puntata di ieri di In mezz’ora, la trasmissione incriminata per il diverbio tra la conduttrice e il premier delle scorse settimane. «Nell’intervista al segretario Ds Fassino l’Annunziata ha dimostrato di poter rappresentare ben due versioni opposte del suo modo di fare giornalismo in televisione. Siccome la fantasia non ha limiti - conclude l’esponente azzurro - siamo in attesa di una terza versione, quella della giornalista obiettiva, sempre che questa terza ipotesi rientri nel repertorio di Lucia Annunziata».