Il segretario pagato meglio di Napolitano

A Stezzano, un paesino del Bergamasco, tra i suoi 12mila abitanti il comune immerso nel verde ne ha uno particolarmente fortunato. Ogni anno il segretario comunale Giovanni Barberi Frandanisa (nella foto) riscuote uno stipendio che fa invidia ai presidenti della Repubblica e del Consiglio: 247mila euro lordi, contro i 218mila e i 212mila delle due cariche dello Stato. «Dalla cifra va tolto almeno un 40 per cento di tasse», ha puntualizzato Barberi Frandanisa, che ricopre anche l’incarico di direttore generale. «E poi lavoro 12 ore al giorno, ho un sacco di ferie arretrate e con i titoli di studio che ho potrei fare il segretario anche del Comune di Roma». La Corte dei conti ha deciso di vederci chiaro e ora pretende delucidazioni dal piccolo comune lombardo. Sia detto soltanto a titolo di paragone, il sindaco di Milano, Letizia Moratti, percepisce 119mila euro per le sue funzioni al servizio della comunità. E pensare che Stezzano non ha la grana Expo 2015!