Segreto di Stato, si cambia Il governo chiede nuove regole

Segreto di Stato, si cambia. Con un decreto del presidente del Consiglio che è stato pubblicato ieri sulla Gazzetta Ufficiale, è stata istituita a Palazzo Chigi (nella foto) una apposita Commissione che avrà il compito di «definire, entro e non oltre sei mesi, le procedure di accesso alla documentazione per la quale viene a decadere il segreto di Stato» e di «valutare le specifiche richieste d’accesso».
A modificare la materia, nella precedente legislatura, era stato il governo Prodi, attraverso la legge 124 del 2007. Secondo questa normativa, che adesso la Commissione appena istituita ha il potere di cambiare, all’articolo 39, è previsto che «la durata complessiva del vincolo del segreto di Stato non può essere superiore a 30 anni», e che in pratica il segreto possa cessare dopo 15 anni se non prorogato dal presidente del Consiglio. La nuova Commissione dovrà «individuare possibili modifiche» dell’articolo in questione o della stessa legge. Presidente della Commissione è il presidente emerito della Corte costituzionale Renato Granata. Componenti sono: Alberto De Roberto, Fernanda Contri, Antonio Intelisano, Ignazio Francesco Caramazza, Carlo Mosca e Massimo Luciani.