Seguono un latitante albanese e scoprono un «droga-party»

Seguono i movimenti di un pericoloso latitante albanese di 23 anni, Renato Hitaj, sorpreso alla guida di un’auto rubata a Valmontone e scoprono un droga-party in un’abitazione di Tor Bellamonaca. Così i carabinieri di Colleferro, l’altro giorno, hanno sequestrato centinaia di dosi di cocaina e marijuana che una decina di giovani stavano consumando nell’appartamento. Un romano di 40 anni, ritenuto il fornitore della droga insieme all’albanese, è stato denunciato a piede libero per detenzione e spaccio di stupefacenti. Gli altri nove, tutti uomini tra i 21 e i 37 anni sono stati segnalati alla Prefettura. Hitaj, sul quale pendeva tra l’altro un’ordinanza di custodia cautela in carcere della magistratura di Pordenone, per violenza sessuale, violenza privata, violazione domicilio e porto abusivo di armi, è stato intercettato a bordo di un autovettura rubata in una villa romana pochi giorni prima e trovato in possesso di grammi 3 di cocaina pura e attrezzature da scasso.