«Sei al lavoro? Sorridi ai clienti» Arriva il dispositivo che misura l’espressione dei dipendenti

Conquistare i clienti e farlo con un sorriso. Sincero o di circostanza, in Giappone è requisito irrinunciabile per chi lavora a diretto contatto con i clienti. Per questo il gestore ferroviario Jr West ha introdotto un congegno digitale che misurerà - momento per momento - tramite una foto, l’espressione dei lavoratori nei confronti della clientela e darà anche i voti. Un vero e proprio «sorrisometro», insomma. Il dispositivo, battezzato «Smile Scan», consiste in una speciale fotocamera - simile a una webcam da computer - che può essere montata davanti ai monitor o sulle pareti di una stanza, e viene venduto a 300mila yen (2.300 euro) per unità. Le fotografie del volto vengono scattate a frequenza regolare, e, una volta analizzate, sono confrontate con un database di oltre un milione di facce, con tanto di voto finale espresso in centesimi. Per giudicare il sorriso, il software valuta la tipologia di movimenti registrati in punti chiave del volto, come gli angoli delle labbra e degli occhi. è già stato adottato in via sperimentale in due stazioni, Osaka e Kyobashi.