Sei motori e quattro versioni per far correre le vendite

Due propulsori a benzina e quattro diesel da 65 a 135 cavalli di potenza. Prezzi a partire da 11mila euro

Piero Evangelisti

da Torino

Per Fiat è un momento storico, torna alla «grande» la nuova Punto. Grande in tutti i sensi, a cominciare dal nome, preceduto da quel «Grande» che non compare sul portellone della più popolare fra le compatte europee.
Il logo è comunque nuovo, a sancire un passaggio fra un glorioso passato e un futuro pieno (si spera) di successi. Sì, perché la Grande Punto è un’ottima automobile, che racchiude in sé le tre virtù che il management di Fiat aveva imposto: bellezza, solidità e brillantezza. Il guidatore inserito nel logo è l’esempio della priorità data all’uomo, e alle donne, ovviamente. A combinare le identità ci ha pensato la Italdesign di Giorgetto Giugiaro, in stretta collaborazione con il Centro stile Fiat.
Non ha esagerato Fiat con la Punto che conserva dimensioni e misure da città (403 centimetri di lunghezza, 168 di larghezza e 149 di altezza). Importante è il passo di 2,5 metri, che si traducono in un’eccellente abitabilità interna. Riuscita è la miscela di aggressività e potenza combinate con misure ed eleganza.
Una linea sportiva, filante, che assicura robustezza e agilità. Elementi sottolineati dalla forma del frontale e dalla linea spezzata del laterale, ammalianti sia nella versione a tre porte sia nella versione più abitabile a cinque porte, una conferma della straordinaria vitalità dello stile italiano.
Molto ampie saranno le possibilità di personalizzazione, grazie alla enorme disponibilità di optional con i quali arricchire la propria Grande Punto. Non ultimi i servizi finanziari per l’acquisto.
Per i casi cosiddetti «estremi», già al Salone di Francoforte fra meno di una settimana, sarà esposta una versione della nuova Fiat Grande Punto disponibile per Rally e competizioni varie.
Ma la nuova Grande Punto è soprattutto «brillante», e a fornirle questa dote ci pensano i motori. Due a benzina, 1.2 8v da 65 cavalli e 1.4 8v da 77 cv, affiancati da una scuderia di diesel, tutti turbo, che vanno dai 75 dell’1.3 Multijet ai 135 cavalli dell’1.9 più potente, sempre dotato della tecnologia Multijet by Fiat.
Sei sono i propulsori abbinati a quattro allestimenti - Active, Dynamic, Emotion e Sport - combinabili con 13 colori di carrozzeria e 12 tipologie di interni. Decisamente di attacco i prezzi, a partire da 11mila euro.