Sei multe in un giorno: ne pagherà solo una

Sospensione di tutte le multe, con ordinanza comunicata all’amministrazione capitolina. Lo ha deciso il giudice di pace di Roma Lidia Cicchiello, che è stata ieri investita della vicenda di Giovanni Masini, ex produttore cinematografico originario di Palau che il 4 febbraio scorso collezionò il record di sei multe in un giorno. L’uomo fu scoperto a varcare senza permesso per ben sei volte in un solo giorno la Ztl del centro della capitale. Aveva deciso di far visita ai figli, ed era giunto a Roma in traghetto e con l’auto. E proprio a bordo della sua Fiat Punto, in base alle contestazioni della polizia municipale, l’anziano automobilista ha violato la zona interdetta al traffico privato alle 11.06, alle alle 13.48 e poi per 4 volte dalle 16.46 e fino alle 16.56 della stessa giornata, oltrepassando i varchi tra la Passeggiata di Ripetta e Corso Vittorio. Dopo le contestazioni, Masini ha presentato ricorso al giudice di pace in base alla norma secondo la quale il cumulo di contravvenzioni massimo è di tre contestazioni. Il magistrato ha riconosciuto applicabile il principio secondo il quale il soggetto che commette più violazioni della stessa disposizione del codice della strada può beneficiare dello sconto, andando a pagare la sola sanzione più grave».