Sei pellicole per ricordare Tognazzi

«Ugo: l’attore senza maschera». È il titolo della rassegna, a cura di Claudio Bertieri, che Borgio Verezzi dedica a Ugo Tognazzi, attore di cinema e teatro, a partire da domani e fino al 30 agosto. Al cinema teatro Gassman - con ingresso libero - nell’ambito della XVI rassegna cinematografica nazionale, infatti, saranno proiettati alle 21 e 15 sei film, della durata media di circa un’ora e mezzo. Grande difficoltà a recuperare le pellicole: molte infatti sono in cattivo stato e altrettante sono state precettate per una futura rassegna nazionale sull’attore.
Domani si inizia con «Il federale» (1961) di Luciano Salce, e si termina con la commedia degli anni Settanta, senza Tognazzi, «In nome del popolo italiano». Le serate successive prevedono «Il mantenuto» (1961) dello stesso Tognazzi; «La marcia su Roma» (1962) di Dino Risi; «L’ape regina» (1963) e «La donna scimmia» (1964), entrambi di Marco Ferreri.