Seimila chili di rame in un campo nomadi

Seimila chilogrammi di cavi di rame, rubati a imprese ferroviarie, sono stati trovati in una baracca e in un furgone Ford Transit nel campo nomadi in via di Tor Cervara dai vigili urbani, che hanno denunciato un romeno. N.A., di 41 anni. Il rame è pagato da ditte compiacenti dai 3 ai 3,50 euro al chilo, e avrebbe fruttato circa 18mila euro. I vigili urbani hanno sottolineato che «negli ultimi periodi ci sono stati diversi furti di cavi ai danni di imprese della Tav, che hanno causato danni ingenti».