Semaforo giallo per i nuovi mister Al Grifo piace il difensore Vinetot

Continua la suspense allenatori in casa rossoblucerchiata. Sebbene si vivano due situazioni completamente differenti. In casa Genoa ieri doveva essere il giorno dell'ufficialità di Alberto Malesani. Ed invece tutto tace. O almeno da Villa Rostan. L'ex tecnico del Bologna comunque firmerà un contratto annuale con opzione per il secondo anno e dopo accordi con il Genoa approderà con lui solo il suo vice Ezio Sella e probabilmente un altro collaboratore. Resterà a lavorare dunque per il Grifone tutto lo staff tecnico che tanto bene ha fatto in questi anni. Dal preparatore atletico Alessandro Pilati a quello dei portieri Gianluigi Spinelli. Diverso il discorso sulla sponda blucerchiata. Il nuovo direttore sportivo Pasquale Sensibile ogni giorno rilascia nuove dichiarazioni. A Telenord ha chiarito una volta per tutte quali saranno i tempi per sapere chi sarà il nuovo mister blucerchiato. «Probabilmente la decisione potrebbe slittare a metà della prossima settimana, ma questo non vuol dire che non abbiamo le idee chiare. Solo che in questo giorni al nostro interno dobbiamo svolgere alcune valutazioni». Tra i vari nomi circolati come papabili per la panchina doriana ci sono tra l'altro Stefano Pioli e Delio Rossi. Sul primo Sensibile chiarisce. «Con il Chievo ha lavorato molto bene ed è quindi normale che sia seguito da squadre ambiziose, come d'altronde lo è la Sampdoria». Sul secondo è apparso meno possibilista. «Rossi è un allenatore che merita di allenare in Serie A e penso che abbia altre mire. Comunque non posso sbilanciarmi perché al momento stiamo facendo più valutazioni». A questo punto oltre all'ex tecnico del Chievo, restano in pole Colantuono e Iachini, che però non sembra convincere sotto alcuni aspetti. Capitolo giocatori. I rossoblù dopo aver perfezionato l'acquisto degli attaccanti sudamericani Pratti e Chera, sembrano aver puntato su altri due giovani. Il primo è il centrocampista centrale belga Axel Witsel, 22enne dello Standard Liegi che potrebbe arrivare in comproprietà con la Lazio. Pur giovanissimo ha già all'attivo oltre cento presenze da professionista e diciassette presenze nella nazionale. L'altro è il difensore francese del Crotone Kevin Vinetot, che però una volta trovato l'accordo, dovrebbe rimanere ancora una stagione in Calabria. Anche gli agenti di Floro Flores e Criscito sono usciti allo scoperto entrambi a Radio Crc. Se Paolo Palermo procuratore dell'attaccante spiega «che sarebbe contento se fosse riscattato dal Genoa», di tutt'altro tono le dichiarazioni di Andrea D'Amico. «Criscito al Napoli? Al momento non c'è nulla, ma sarebbe insensato se il giocatore dicesse no». Il campionato è finita da neanche una settimana ed al Genoa saranno già stati accostati almeno trenta giocatori. Potere delle comunicazioni. Tutto fermo invece a Corte Lambruschini, nonostante continui il pressing, e non solo, del Napoli verso Angelo Palombo. Per l’attacco torna a farsi il nome del piacentino Daniele Cacia, ma tutto è subordinato alla scelta del nuovo tecnico.