Semplici o «glamour» gli abiti da sposa sfilano a Fieramilanocity

Quanto a eleganza, anche quest’anno abiti unici per tutte le future spose stanno per invadere gli spazi di Fieramilanocity. Dal 20 al 23 giugno parte la manifestazione Sì Sposaitalia Collezioni, dedicata al giorno più bello e speciale. Ad anticipare le tendenze della prossima stagione saranno ben 170 collezioni dei migliori produttori di abiti da sposa e da sposo del panorama nazionale e internazionale, che esporranno le creazioni lungo i padiglioni milanesi.
Tra gli abiti dal taglio perfetto e dalle linee pulitissime che sembrano sculture, spicca il nome di un maestro del wedding design: Giuseppe Papini che presenterà l’attesa collezione 2008 Olga Black. Fra le new entry c’è la stilista spagnola Agatha Ruiz de la Prada che propone una collezione fresca e luminosa per le spose del nuovo millennio. Molta attesa c’è anche per la linea bridal della stilista cinese-statunitense Vera Wang, la più amata dalle dive di Hollywood e un’autorità in tema di immagine della sposa.
L’evento di Sposaitalia è stato scelto anche dall’eccentrico designer inglese David Fielden, dall’illustre Jenny Packham e da Ian Stuart di cui un gioco raffinato di sovrapposizioni fra drappeggi, tulle e sottogonne anima la collezione. Ma l’incontro milanese con il mondo del wedding non finisce qui. Per valorizzare le collezioni e offrire una visione globale degli splendidi abiti da sposa esposti, nei giorni centrali di sabato e domenica sarà creata una sala dedicata interamente ai défilée. Milano ottiene così il suo primo calendario di sfilate incentrate sulle collezioni sposa. Tutti i quattro giorni in bianco saranno illuminati ancor di più da «Crystallized», brand del gruppo Swarovski, che porterà in fiera una scintillante collezione.