Sempre fedele al Tricolore, da Porta Pia alla Somalia

Costituito nel 1861, due suoi battaglioni si batterono nella Terza guerra d’Indipendenza e un terzo (il XX) partecipò alla presa di Porta Pia. Si distinse sul Col di Lana, a Jamiano, Monfalcone e Pieve di Cadore nella Prima guerra mondiale, meritando una medaglia d’Oro. Altre due medaglie d’oro gli verranno riconosciute nel secondo conflitto mondiale, nel 1941 per l’avanzata sul fronte russo con la divisione «Celere» e nel 1942, quando sul Don rallentò l’avanzata di un nemico enormemente superiore in mezzi e uomini consentendo il ripiegamento verso Occidente delle altre truppe dell’Armir. Negli anni Novanta partecipò alla missione «Ibis» in Somalia. Alle tre medaglie d’oro, se ne aggiungono tre d’argento e tre di bronzo oltre a due croci militari all’ordine d’Italia (già di Savoia).