Da sempre i «vivai» sono gli oratori

Nel tennis da tavolo la velocità della pallina di celluloide può raggiungere i 200 km/h. Tanto che, per rallentare un po’ il gioco e renderlo più spettacolare, la sua circonferenza è stata aumentata da 38 a 40 millimetri. Attrezzarsi con una buona racchetta costa attorno ai 150 euro anche se esistono soluzioni meno professionali e più a buon mercato. I tavoli da ping pong costano tra i 600 e gli 800 euro. Quelli pubblici di Milano sono pochi e non sempre all’altezza. Si trovano all’interno dei bowling, negli oratori (da sempre grandi serbatoi di giovani leve) e in qualche sala giochi. I corsi organizzati dalla federazione sono aperti a tutti e si svolgono presso il Centro Comunale Bonacossa, in via Mecenate, 74. La quota di iscrizione è di 40 euro all’anno più 25 euro per ogni mese di frequenza. Per maggiori informazioni si può telefonare alla segreteria del Comitato regionale Fitet (02 70126334) in via Piranesi 44/b nei giorni di martedì e giovedì dalle 10 alle 16.
Infine le associazioni di Milano affiliate alla Federazione Italiana Tennistavolo sono sette: Tennistavolo Bonola via C. Osma, 5; Tennistavolo Cral Poste viale Zara, 129; Oratorio Padre Monti via B. D’Alviano, 21; Circolo Ping Pong 1973 Unicredit viale Liguria, 26; Ances via Assietta, 31; Aquile Azzurre Milano via Bazzini, 16; Pieve Emanuele via Luigi Banfi, 11 Milano.