Sempre più lusso al Salone nautico

Per l’edizione in programma a ottobre previsti 1600 espositori e 2000 barche

Lavori in corso per il Salone nautico con l’obiettivo di portare a seicento i posti barca disponibili nella Marina, contro i ducento attuali. Difatti dall’8 al 16 ottobre prossimo torna il consueto appuntamento internazionale di Genova, giunto alla 45^ edizione e organizzato dalla Fiera di Genova e Ucina e per quest’anno si spera di raggiungere quota 1600 espositori e il numero record di duemila imbarcazioni, dal gommone, al natante, fino ad arrivare al più lussuoso e imponente yacht, senza dimenticare arredamento velico, strumentazioni di bordo, accessori per la pesca e tutto quello che rende quello delle barche uno dei mercati più interessanti d’Italia.
I nove giorni a disposizione sono tutti dedicati agli appassionati, ai semplici curiosi e a coloro che sono interessati ad acquistare qualcosa, e non mancano le possibilità di concludere affari, incontrare opinion leaders, campioni di ieri e di oggi, nonchè di rifarsi gli occhi.
Le meraviglie della tecnologia sono esposte su una superficie maggiore di quella di tutto rispetto degli anni scorsi, che ammontava a 288mila metri quadrati, con quattro padiglioni, aree all’aperto e zone attrezzate, tra cui la tensostruttura di piazza del Mare e le Marine: quest’anno inoltre si aggiunge la Vip lounge, affiancata agli spazi dedicati ai «super yacht». Accanto a tutte le novità anche una riconferma, ossia l’utilizzo dell’area di piazzale Kennedy, destinata alle imbarcazioni a motore. Accanto però a un mero discorso di spazi ed esposizione merceologica, tante le attività collaterali previste, sportive e interattive, prove e dimostrazioni, soprattutto dedicati ai giovani, che hanno l’opportunità di informarsi su ambiente, sport e cultura del mare in generale e tra le federazioni sportive coinvolte naturalmente non può mancare la Fiv, Federazione Italiana Vela. Quest’ultima ha a disposizione un grande spazio espositivo di fronte al Teatro del mare e tenta di avvicinare al mondo velistico i visitatori con diverse iniziative: dall’invito alle scuole per piccoli corsi e prove in mare, come già accade da alcuni anni, a esibizioni e dimostrazioni con l’ultimo gioiello, la deriva 555 (nome in codice «Stenella»), di più di cinque metri di lunghezza, veloce, robusta e persino economica.
Gli operatori hanno a disposizione alcune giornate «preferenziali», il 10 e l’11 ottobre, che garantiscono loro un’accesso speciale ai settori degli accessori e della pesca; per tutti gli altri invece l’apertura è prevista dalle 10 di mattina fino alle 18 e 30 di sera, con un biglietto di ingresso di 13 euro, anche se i bambini fino ai sei ani entrano gratuitamente. Inoltre una delle quattro biglietterie è allestita sulla banchina sud della Marina per chi arriva in battello.