È sempre Pirro il re di Le Mans

Quando una gara su quattro ruote si decide alle 7.34 di una domenica mattina, un’ora che frequentano pochi temerari, si può trattare solo della 24 ore di Le Mans. La cui 75esima edizione è stata vinta ieri dall’Audi R10 guidata dall’italiano Emanuele Pirro, che ha diviso la sua fatica con i tedeschi Biela e Werner. Alle 7.34, il piemontese Dindo Capello, in testa fin dall’inizio con l’Audi R10 n.2, perde una gomma ed esce di pista, incidente spettacolare ma senza danni per il pilota. E’ il via libera per Pirro, già vincente nel 2006, anche se la pioggia crea tensione sino alla bandiera a scacchi. Per il 45enne romano è la quinta affermazione a Le Mans: meglio di lui solo il Tom Kristensen (7 vittorie). Secondo posto a sorpresa per la Peugeot 908 di Lamy (Por), Sarrazin e Bourdais (Fra), mentre l’Audi festeggia il settimo successo.