Senato, proiezioni regione per regione

E' una netta affermazione del Pdl quella che emerge dalle prime
proiezioni dei risultati per il Senato elaborato regione per regione da
<em>Consortium</em> per la Rai. Distacco molto risicato nel Lazio: Pdl al 42,7%, Pd al 42,6%

Milano - E' una netta affermazione del Pdl quella che emerge dalla prime proiezioni dei risultati per il Senato elaborato regione per regione da Consortium per la Rai. In Lombardia il Popolo della Libertà si attesta intorno al 52,8% contro il 34,5%. In Piemonte Pdl al 47,2% contro il 39,4% del Pd. Nel Veneto il vantaggio del Pdl è al 51,6% contro il 34,5% del Pd. Il Friuli Venezia Giulia vede sempre in vantaggio la coalizione guidata da Berlusconi al 49,2% contro il 36,0% del Pd. Nel Trentino Alto Adige Pdl al 35,7, Pd al 27,1%.

Liguria: Pdl al 41,8%, Pd al 45,5%.

Toscana: Pdl al 34,1%, Pd al 50,3%.

Emilia Romagna: Pdl al 35,7%, Pd al 51,0%.

Marche: Pdl al 37,7%, Pd al 45,4%.

Lazio: Pdl al 42,7%, Pd al 42,6%.

Umbria: Pdl al 35,2%, Pd al 48,7%.

Abruzzo: Pdl al 45,4%, Pd al 39,6%.

Sardegna: Pdl al 43,5%, Pd al 42,2.

Sicilia: Pdl al 51,5%, Pd al 31,5%.

Molise: Pdl al 42,8%, Pd al 46,0%.

Calabria: Pdl al 46,1%, Pd al 36,6%.

Puglia: Pdl al 47,3%, Pd al 37,7%.

Campania: Pdl al 46,8%, Pd al 38,4%.

Basilicata: Pdl al 37,2%, Pd al 44,9%.