Il senatore fa lo show e poi si scusa

«Bugiardo, Pinocchio!». Prima le urla, poi il ravvedimento. «Mi scuso per le intemperanze», ha detto il senatore pd, siciliano doc, Costantino Garraffa (nella foto). Il quale ha fatto mea culpa in Aula al Senato, dopo la discussione su Termini Imerese. Infine ha copiato dalla tv: «Ministro, per dirla alla Fiorello: mùvete, mùvete!». In precedenza Garraffa aveva interrotto il ministro Scajola accusandolo di dire delle bugie sui finanziamenti pubblici. Dopo la reazione del ministro («lei è un maleducato»), il presidente di turno, Nania, ha sospeso i lavori per dieci minuti.