È Sensini la sorpresa del Clausura: ko anche il Boca

Il Newell's Old Boys dell'ex Parma e Udinese batte i Xeneizes alla Bombonera ed è primo In Argentina bene anche il River Plate Brasile, si chiude il campionato carioca: Fluminense, Botafogo, Flamengo e Resende approdano alle semifinali

ARGENTINA. Nel big match della seconda giornata del Torneo di Clausura spicca il crollo casalingo del Boca Juniors campione. Alla Bombonera l'unico a sorridere è Nestor Sensini, vecchia conoscenza di Udinese, Parma e Lazio e ora allenatore del Newell's Old Boys, la squadra che lo fece debuttare nel calcio professionistico nell'86. I rossoneri di Rosario vincono nettamente per 2-0 con le reti di Armani e Sperdutti e ora sono primi in classifica con 5 gol fatti e nessuno subìto. Primato condiviso con l'Huracan, che demolisce per 4-1 il Racing di Avellaneda, e l'Arsenal di Sarandì (2-0 sul Tigre con doppietta di Leguizamon). E proprio il Tigre è la maggior delusione di questo inizio Clausura: giunto a sorpresa agli spareggi nello scorso campionato, non ha ancora superato il letargo e finora ha inanellato due sconfitte consecutive. Così così invece l'altra partecipante agli spareggi, il San Lorenzo: dopo il successo iniziale, la squadra del quartiere Boedo di Buenos Aires è stata sconfitta al Nuevo Gasometro dal Godoy Cruz. Bene invece il River Plate, che sembra essersi lasciato alle spalle il disastroso Torneo di Apertura che lo ha visto finire addirittura ultimo: dopo il pareggio inaugurale con il Colon, ecco il successo in trasferta sul Rosario Central (reti di Galmarini e Fabbiani). Decisiva anche un'altra vecchia conoscenza della Serie A: il Gimnasia La Plata ha battuto per 3-2 il Lanus grazie alla rete di Ruben Maldonado, ex di Venezia, Napoli e Chievo diventato suo malgrado famoso nel caso della «valigetta» di Preziosi che causò la retrocessione del Genoa nel 2005. BRASILE. Il campionato carioca chiude la prima fase, la Taça Guanabara, che vede qualificate alle semifinali la Fluminense (prima nel girone A, incontrerà il Botafogo) e il Resende (che incontrerà la prima del girone B, il Flamengo). Il Vasco da Gama, nonostante l'ottimo campionato disputato, rimane fuori anche dal Trofeo Moises Mathias de Andrade (che coinvolge le terze e le quarte dei due gironi) a causa della penalizzazione di 6 punti per irregolarità nell'acquisto di Jefferson. Nel campionato paulista continua invece il dominio del Palmeiras. I Verdoni vincono la settima partita consecutiva (1-0 con il Paulista) e sono primi in solitaria a punteggio pieno nonostante abbiano giocato una partita in meno rispetto a Corinthians (secondo a 18 punti) e San Paolo (terzo a 17). Anche perché gli inseguitori non si sono fatti male nello scontro diretto, finito 1-1. Si rialza invece il Santos con un bel 3-1 al Guarani. Campionato mineiro sconvolto invece dalla violenza: un tifoso ventenne dell'Atletico Mineiro è infatti stato ucciso da un colpo di pistola esploso da ultrà del Cruzeiro prima del derby. Il match è stato poi vinto per 2-1 dal Cruzeiro, a punteggio pieno con cinque vittorie su cinque partite. Infine il campionato gaucho, dove l'Internacional di Porto Alegre del capocannoniere Taison e la sorpresa Ypiranga comandano le due «chaves».