Sensori della pressione, rigonfiaggio automatico: la sicurezza parla italiano

Oggi uno pneumatico è anche una specie di computer, ricco di accessori come sensori a valvola, sistemi radio capaci di dialogare con il cellulare bluetooth, dispositivi per il rigonfiaggio automatico in caso di perdita di pressione. Sono alcune delle principali innovazioni che Pirelli Tyre ha sviluppato recentemente per rendere gli pneumatici sempre più intelligenti. Sono oltre 130 anni che Pirelli, quinto produttore di pneumatici al mondo, mette le scarpe alle auto mantenendosi all’avanguardia nel miglioramento dei prodotti e dei processi. Di ultima generazione sono i sistemi di controllo della pressione all’interno dello pneumatico, creati da Pirelli Tyre grazie a partnership strategiche con importanti aziende del settore dell’elettronica. Vanno in questa direzione il sistema K-Pressure - che, con l’inserimento di un sensore nel tappo della valvola, rivela subito eventuali anomalie di pressione, che poi comunica, con diverse modalità, al conduttore del veicolo - e il sistema Cyber Tyre il quale, grazie a un sensore posizionato sotto il battistrada, trasmette informazioni sullo stato dello pneumatico al computer di bordo del veicolo. Altrettanto significativo è il sistema SWS (Safety Wheel System) che utilizza l’aria contenuta in un apposito serbatoio integrato nel cerchio per ripristinare parte della pressione perduta dallo pneumatico in caso di foratura o di sgonfiamento naturale. Sono solo alcuni dei recenti prodotti innovativi realizzati da Pirelli Tyre, ottenuti grazie a investimenti annuali superiori al 4% del fatturato consolidato in attività di ricerca e sviluppo. Proprio dagli sforzi innovativi operati nei centri R&D Pneumatici è venuto il rivoluzionario processo produttivo MIRS (Modular Integrated Robotized System), inaugurato nel 2000 e ormai diventato una consolidata realtà industriale.
Il sistema consente di operare in modo efficiente in uno spazio limitato, dove il lavoro dei robot copre il ciclo di produzione senza interruzioni, senza semilavorati da movimentare né fasi di stoccaggio intermedie e, quindi, senza sprechi di energia.
La tecnologia è applicata anche per pneumatici adatti alle moto che Pirelli Tyre produce fin dall’inizio del secolo scorso. È un’ampia gamma di prodotti, ad alta tecnologia, prestazioni, affidabilità e sicurezza, elementi che consentono a Pirelli Tyre di ricoprire una posizione di leadership in Europa e America Latina e una posizione di eccellenza in Nord America, tramite i due marchi Pirelli e Metzeler. Il primo caratterizzato da una forte attitudine sportiva e indirizzato a clienti generalmente legati al mondo delle competizioni, il secondo privilegia il comfort ed è rivolto a clienti più propensi a un uso turistico dalle lunghe percorrenze.