Sentenza Moglie risarcita per il marito impotente

Un giudice spezzino ha riconosciuto 50mila euro di risarcimento danni per «castità forzata», a una donna spezzina di 55 anni costretta a rinunciare al sesso, negli ultimi otto anni, a causa dell’impotenza sessuale del marito provocata da un grave incidente stradale. L’uomo, investito da una moto mentre procedeva in bicicletta sui tornanti cittadini, aveva subito vari traumi, era poi caduto in depressione e aveva iniziato a soffrire di impotenza. L’avvocato Stefania Federici ha sostenuto il danno esistenziale, oltre a quello morale e biologico: e ha ottenuto ragione. Il giudice Fabrizio Pelosi ha valutato l’età della donna al momento del fatto (47 anni), quella del marito (56) e i 27 anni di vita sessuale serena che avevano avuto fino al momento dell’incidente. Ha quantificato il danno in 50mila euro, che rivalutati con gli interessi legali arriveranno a 80mila.