Per sentirsi gladiatori con la XboxOne

Occhi miei, fatevi capanna. È con titoli come Ryse: Son of Rome che si intravedono le meraviglie tecniche dei giochi pensati per le console next-gen. In questo caso, merito della neonata Xbox One di Microsoft che, fin dalle prime immagini, mostra quale potrà essere il potenziale visivo dei titoli giocati su Hardware di nuova concezione. Qui, nei panni del rampollo Marius Titus, intraprenderete la carriera militare; con propositi di vendetta, dopo che i barbari vi hanno massacrato la famiglia. Un tuffo nell'Antica Roma, tra storia e mito; e pazienza se, dal punto di vista cronologico, qualche sbavatura è stata fatta e il gameplay non sia da urlo. Ciò che conta è l'esibizione dei muscoli della «One», con un comparto tecnico superbo.