«Senza cravatta scelta di libertà»

Milano. Presentantosi ieri mattina al Teatro Nuovo in completo blu ma, per una volta, senza cravatta, Silvio Berlusconi si è da prima scusato con la platea composta da rappresentanti dei Circoli della libertà, poi scherzando ha svelato di essersi preso questa «licenza» su suggerimento della figlia. «Dopo una notte passata a lavorare con Umberto Bossi - ha spiegato il leader azzurro - questa mattina mi stavo vestendo aiutato da mia figlia. Ancora sofferente per una piccola ustione vicino al collo ero titubante se mettere la cravatta o no quando mia figlia mi ha detto: “Vai dai Circoli della libertà. Mettiti in libertà pure tu”».