Senza Parlangeli via libera all’uscita da Mediobanca

Con l’uscita di Marco Parlangeli, che ha lasciato per motivi di salute, alla direzione generale della Fondazione Mps si fa in discesa la strada verso la cessione dell’1,9% di Mediobanca. La quota era stata acquisita nel 2007 per sfruttare le opportunità di business di un crocevia delle principali fusioni e acquisizioni in Italia. E nel cda di Piazzetta Cuccia si era seduto proprio Parlangeli. Il quale si era relativamente perplesso sull’opzione di cedere la quota, passata di recente dalle immobilizzazioni all’attivo circolante, e quindi non più strategica. Il suo successore, Claudio Pieri, potrebbe invece accompagnare più rapidamente la Fondazione verso l’uscita.