Senza Pato e Ronnie è solo una squadra mascherata

Peter Kenyon, chef executive del Chelsea, a sorpresa ha dichiarato incedibile Branislav Ivanovic. La delegazione rossonera presente a Londra non si è scoraggiata, per Braida, Bronzetti e l’agente Naletilic è solo strategia per alzare il prezzo del difensore serbo con cui è già stato raggiunto un accordo economico. Ivanovic ora è stranecessario e il Chelsea vuole approffittarne. L’accordo prevedeva un prestito per il primo anno a 2 milioni e l’eventuale riscatto a 10. Ora il Chelsea vuole rendere il riscatto obbligatorio e il Milan si è fermato. Ma in difesa è emergenza dopo le cessioni di Simic al Monaco, del prestito allo Standard Liegi di Digao e della schiena di Nesta che resta una grande incognita. I prossimi impegni del Trofeo Berlusconi del 17 agosto (20,45 Sky sport 1) con la Juventus e del Trofeo Moretti il 21 con Napoli e ancora Juventus, non lasciano troppo tempo. Ancelotti è ottimista e dribbla le avversità: «Magari è un vantaggio, nessuno sa come giocheremo». Con la Juve in porta Abbiati, Emerson pronto al rientro, Kakà potrebbe recuperare per la prima di campionato.