Sepang, le "rosse" volano: Massa in pole. McLaren retrocesse di 5 posti

Il brasiliano partirà domani in pole position
nel gp di Malaysia, con il tempo di 1'35"748, ha
preceduto Raikkonen. I piloti McLaren puniti perdono il terzo e quarto posto

Sepang - Il ferrarista brasiliano Felipe Massa partirà domani in pole position nel gran premio di Malaysia, seconda prova della stagione in programma sul circuito di Sepang. Con il tempo di 1'35"748, il brasiliano ha preceduto, nelle prove di qualificazione, il compagno di squadra Kimi Raikkonen, con 1'35"230. Le McLaren di Kovalainen ed hamilton avevano conquistato la terza e quatrta posizione, ma poi sono state retrocesse.

Kovalainen e Hamilton puniti: indietro 5 posti I giudici della Fia hanno deciso di penalizzare i due piloti delle frecce d'argento sotto indagine per velocità troppo bassa nelle prove di qualificazione a danno di Nick Heidfeld (Bmw) e Fernando Alonso (Renault) nelle fasi decisive delle prove ufficiali. Lewis Hamilton passa così dalla quarta alla nona posizione nella griglia di partenza, mentre il suo compagno di squadra Heikki Kovalainen, terzo dopo le qualifiche, prenderà il via in ottava posizione. Per effetto della penalizzazione dei due piloti McLaren salgono in secondo fila il pilota italiano della Toyota Jarno Trulli e il driver polacco della Bmw Robert Kubica. Fanno un salto in avanti in griglia anche Alonso, la Red Bull di Webber e Heidfeld.

Felipe: pole fantastica "Una pole fantastica, sono felicissimo": Felipe Massa è raggiante. E' nuovamente in pole position come lo scorso anno. "Ma spero di fare meglio - ha precisato in conferenza stampa - rispetto al 2007 quando sono arrivato quinto. La nostra macchina è veloce. Con il risultato di oggi abbiamo dimostrato di potere essere competitivi". A chi gli chiedeva se si aspettasse problemi con i motori come è successo a Melbourne, il brasiliano ha sgranato gli occhi, ha messo le mani sull'inguine in un gesto scaramantico all'italiana ed ha risposto: "non penso proprio, quella australiana è stata una gara negativa unica, i problemi sono stati risolti". Il brasiliano ha poi di detto che la gara "sarà dura anche per il caldo" e di non essere preoccupato per l'eventuale pioggia. "Sarà una corrida - ha spiegato - ma la Ferrari è pronta a ogni situazione e punta a vincere e dimenticare Melbourne". Massa ha poi dedicato la pole position ad un amico brasiliano di San Paolo che nei giorni scorsi ha perso il figlio in un incidente stradale.

Kimi: bene così, farò la mia gara "Non mi posso lamentare. La seconda posizione è buona per partire, cercherò di fare la mia gara". Kimi Raikkonen è pronto al duello di Sepang, anche con il compagno di squadra Felipe Massa. "La gara è lunga - ha precisato - staremo a vedere quello che accadrà". Il finlandese ha poi sottolineato che la sua vettura "va bene". "Non ho problemi - ha aggiunto - l'Australia è una gara dimenticata. Il mio obiettivo è cercare di non fare errori e conquistare un risultato positivo per me e per il team". Problemi con la pioggia ? "Non so cosa succederà domani - ha detto - staremo a vedere. Per me non cambia nulla. Quello che so è che sarà una gara dura in ogni caso".

Kovalainen: in Australia non era la vera Ferrari... "Io sapevo che la Ferrari che avevamo visto in Australia non era quella vera, ma so anche che noi siamo li e possiamo combattere alla pari con loro". La freccia d'argento Heikki Kovalainen, terzo domani in griglia di partenza al fianco del compagno di squadra Lewis Hamilton che oggi ha fatto segnare il quarto tempo, è conscio della forza degli avversari ma non demorde. "Farò il massimo - ha detto - per andare sul podio. Parto in una buona posizione e la nostra vettura è competitiva". Anche il finlandese ha sottolineato che domani "sarà una gara lunga". "Sull'eventuale pioggia - ha spiegato - non so cosa dire. Ci sono differenti previsioni del tempo. Vedremo cosa succederà domani. Siamo preparati ad ogni cosa. Hamilton ? è un pilota veloce, domani saprà fare una bella gara".