Sequestrata una balestra

Roma. Il derby risente delle nuove norme anti violenza e, rispetto agli ultimi anni, non mostra i classici spalti gremiti. Purtroppo, però, ci sono i soliti episodi di violenza attorno all'Olimpico. Un tifoso della Lazio ferito da una coltellata al gluteo, altri due di opposte fazioni feriti durante un lancio di fumogeni, quattro supporter medicati all'ospedale per contusioni (volevano scavalcare un muretto dello stadio) e ferite lievi.
Martelli, lame, bastoni, lance artigianali, persino una balestra - tutti nascosti dietro un cespuglio - e striscioni (11, offensivi nei confronti del presidente della Lazio Lotito) sequestrati dalle forze dell'ordine. «Ieri, oggi e domani: Giorgio Chinaglia è il grido di battaglia», lo striscione dedicato a Long John, invitato in curva dai tifosi.