Sequestrata in casa da falso idraulico

Chiusa nel bagno di casa da un malvivente che era entrato in casa sua con uno stratagemma una signora di 81 anni ha vissuto ore di paura nella sua abitazione. La signora, rincasando in via Assarotti, era stata avvicinata nel vano scale da un individuo che, dicendo di essere un idraulico, le ha chiesto se avesse bisogno di un suo intervento. L'anziana, avendo effettivamente una perdita, ha consentito all'uomo di entrare in casa. Il falso idraulico, dopo essersi intrattenuto qualche minuto con la donna, con una scusa l'ha fatta entrare in bagno e qui l'ha chiusa a chiave. L'anziana è stata liberata solo due ore dopo da un conoscente che, non riuscendo a contattarla e avendo a disposizione le chiavi dell'abitazione, era entrato trovandola chiusa in bagno. Una volta libera la donna ha constatato che l'uomo le aveva sottratto la borsa con 1.500 euro, prelevati poco tempo prima in banca, nonché un portagioie contenente alcuni monili, di cui non ha saputo quantificare il valore.