Sequestrate le azioni di Lotito-Mezzaroma

Ieri i finanzieri di Milano, su ordine del gip Fabio Paparella, hanno sottoposto a sequestro preventivo un pacchetto di azioni rappresentative del 14,610 per cento del capitale sociale della Ss Lazio Spa, acquistate il 31 ottobre scorso dalla Lazio Events, società facente capo a Claudio Lotito, presidente del club bianco-celeste e cedute da Roberto Mezzaroma. Il sequestro è stato disposto sulla scorta degli elementi acquisiti nell’ambito di un procedimento penale per i reati di aggiotaggio ed ostacolo all’attività di vigilanza. Secondo l’ipotesi dell’accusa, Lotito, in concorso con Mezzaroma, avrebbe acquisito occultamente il controllo di una quota di capitale della società calcistica superiore al 30 per cento, aggirando i relativi obblighi di lancio di un’Opa previsti dal Testo Unico di Finanza.