Sequestrate placche metalliche con le più note firme della moda

Venti placche metalliche riproducenti i marchi delle più note case internazionali di moda sono state sequestrate dai carabinieri di Ventimiglia nel corso di una vasta operazione contro il commercio abusivo che ha portato al sequestro di circa 600 pezzi tra accessori, capi d'abbigliamento e di pelletteria. Le placche erano state studiate per essere applicate su borse, apparentemente anonime, le cui forme erano del tutto uguali a quelle originali. Il vantaggio dell'utilizzo delle placche consiste nel poter vendere con maggiore tranquillità i vari prodotti che, privi di marchio, sfuggono ai controlli e alla legge. I sequestri sono stati compiuti a carico di cinesi e senegalesi.