Sequestrate a Viterbo 37 case «a luci rosse»

Trentasette case a luci rosse sequestrate, 40 persone, quasi tutti proprietari degli appartamenti, indagati per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e due arrestati. Questo il bilancio definitivo dell’operazione compiuta ieri A Viterbo dai carabinieri. Militari e poliziotti sono stati impegnati in oltre 40 perquisizioni tra abitazioni, agenzie immobiliari e un’agenzia pubblicitaria. Due le ordinanze di custodia ai domiciliari eseguite: in manette il titolare di un’agenzia immobiliare e il legale rappresentante dell’agenzia pubblicitaria.