Sequestrati cartelloni pubblicitari abusivi

Sequestrati a Roma 180 impianti pubblicitari stradali di varie dimensioni (la più parte di 6 metri per tre) risultati abusivi. L’operazione, che è ancora in corso, è stata condotta dalla polizia municipale, nucleo affissioni e pubblicità del gruppo sicurezza sociale urbana, che fa parte del nucleo comandato da Carlo Buttarelli. Alla ditta romana, alla quale sono stati sequestrati gli impianti, vengono contestati i reati di affissione abusiva e danneggiamento del patrimonio. Ma i reati potrebbero aumentare perché la ditta utilizzava documentazione risultata falsa per ottenere le autorizzazioni comunali.