Sequestrati falsi per 72 milioni

Settantadue milioni di euro, quasi 150 miliardi delle vecchie lire. A tanto ammonta il valore della merce contraffatta sequestrata a Milano dalla forze dell’ordine nei primi cinque mesi dell’anno. I prodotti più falsificati sono i giocattoli (48 milioni il valore dei pezzi illegali bloccati, oltre metà del conto totale) e i capi di abbigliamento. Per affrontare il problema è stato creato il Comitato istituzionale milanese (Cim). Obiettivi, la tutela della proprietà intellettuale, lotta alla contraffazione e all’abusivismo.
Predolin a riguardo qualche idea già ce l’ha. «Basta “zone franche”, come Brera o i Navigli, dove i venditori abusivi operano in massa. C’è bisogno che squadre specializzate studino i traffici illegali, bloccando chi stocca la merce». Chi compra prodotti non originali ora rischia una multa da 3mila euro in su. «Ma la legge è difficile da applicare, sarebbe meglio abbassare la cifra della sanzione», dice l’assessore Predolin.