Sequestrato in auto e portato a casa per essere rapinato

Terribile avventura quella capitata nella tarda serata di lunedì scorso a un trentatreenne di Licata (Agrigento), titolare del bar Fontanelle di via Palma. L'uomo dopo le 23, dopo aver chiuso la propria attività commerciale, è salito sulla sua auto per tornare a casa ma lungo il tragitto è stato avvicinato da tre malviventi che lo hanno bloccato. Sotto la minaccia di una pistola l’uomo è stato costretto a salire sull'auto con due banditi, mentre il terzo si è curato di portare via la sua auto. Il gruppo si è diretto nell'abitazione del barista e lo ha costretto a consegnargli il denaro che possedeva, circa seimila euro. Poi lo hanno incappucciato e dopo averlo malmenato lo hanno abbandonato sulla strada che conduce a Gela. Scattato l'allarme l'uomo è stato ricoverato in ospedale e per le percosse subite guarirà in 15 giorni.