Sequestrato a Beirut un carico di armi Hezbollah: ridatecele

Paradossi libanesi. Le autorità di Beirut sequestrano un camion carico di armi alla periferia della capitale e il movimento sciita di Hezbollah ne chiede la restituzione. Il sequestro è avvenuto ieri mattina quando i militari libanesi hanno fermato un camion con rimorchio carico di mitragliatrici e munizioni proveniente dal confine siriano. Ora queste armi sono state rivendicate. «Le dogane libanesi hanno sequestrato giovedì a mezzogiorno un camion che trasportava munizioni destinate alla resistenza - dice un comunicato di Hezbollah - che si recava dalla Bekaa al Libano del sud. Tocca alle autorità libanesi restituire il camion e le munizioni alla resistenza, alla quale appartengono». Il sequestro di armi da parte dell’esercito libanese è implicitamente previsto dalla risoluzione Onu 1701 dell’agosto scorso che ha messo fine alla guerra di 34 giorni tra milizie di Hezbollah ed esercito di Israele.