Sequestro e coltelli: regolamento di conti fra marocchini

Non un sequestro - anche se una donna è stata temporaneamente portata via da tre sconosciuti - ma probabilmente un regolamento di conti. L’altra sera verso le 22 un equipaggio era infatti intervenuto in via Arimondi, angolo via Bartolini, dove il 118 stava assistendo un marocchino di 30 anni accoltellato a un fianco. Lo straniero ha raccontato che mentre era nella sua Golf insieme a un’amica di 19 anni era stato ferito da tre connazionali arrivati su una Passant. Uno di loro era poi salito sulla sua auto fuggendo con la giovane. Mentre il nordafricano veniva portato al Sacco, scattavano le ricerche. La ragazza però si presentava spontaneamente raccontando di essere stata lasciata a Sesto San Giovanni. Lei poi ha avvisato la moglie dello straniero, una milanese di 21 anni, insieme alla quale sono passate per casa, in via Giampietrino, zona Bovisasca, scoprendo che era stata svaligiata.